back to top
venerdì 21 Giugno 2024

traduzione automatica

venerdì 21 Giugno 2024

traduzione automatica

    Vetri antiriflesso: una versatilità illuminante e confortevole

    Il vetro è un materiale estremamente versatile. La combinazione delle sue proprietà, pressoché uniche, lo rende adatto a diversi campi applicativi.
    Cercheremo oggi di analizzare la qualità forse più evidente di tale materiale: la trasparenza, a cui si lega un concetto chiave come antiriflesso.
    La riflessione della luce, sia essa naturale o artificiale, è un parametro fondamentale per molteplici applicazioni che mirano al perfezionamento del comfort visivo, garantendo la trasparenza ottimale di ogni superficie vetrata. 

    Cosa sono i vetri antiriflesso? E come vengono realizzati?

    Si definisce antiriflesso il vetro che riduce la riflessione indesiderata della luce e il riverbero sulla superficie, migliorando la trasparenza e favorendo una visione nitida e naturale. 

    Ma come si ottiene tale comfort visivo? Mediante un processo di coating, ossia rivestendo la superficie della lastra di vetro float con un sottilissimo strato di sali minerali e ossidi metallici. Si viene così a creare un film che diminuisce in modo sensibile la riflessione della luce (fenomeno fisico per cui un’onda luminosa cambia direzione quando colpisce una superficie). 

    Quali sono i campi applicativi?

    Il vetro antiriflesso non solo perfeziona la luminosità degli ambienti, ma offre anche una migliore definizione del contrasto, laddove i riflessi possano rappresentare un limite.
    Tale proprietà garantisce al materiale un’ampia varietà di applicazioni, tra cui troviamo:

    • vetrine di negozi. Offrire ai passanti o ai clienti una visione chiara e attraente dei prodotti esposti o degli spazi interni risulta strategico nel caso di negozi di abbigliamento e arredamento, gioiellerie e showroom, ma anche ristoranti e alberghi. In quest’ottica, il vetro antiriflesso assicura la massima trasparenza e livelli bassissimi di riflesso e riverbero.
    • Vetrine museali. L’antiriflesso annulla le distanze tra il visitatore e il manufatto/ opera d’arte, che può essere ammirato/a nel suo colore originale, garantendo un’affascinante continuità tra osservante e osservato, senza trascurare un elemento fondamentale per il secondo: la sua sicurezza.
    • Vetri per quadri e cornici. Valgono le medesime considerazioni riportate per la categoria precedente. L’antiriflesso consente di mantenere l’integrità dell’immagine, del dipinto o della fotografia contenuta nella cornice, proteggendola dagli agenti esterni.
    • Segnaletica digitale. Tabelloni, display e dispositivi per interni ed esterni (ospedali, stazioni, strade e autostrade, negozi) si avvalgono delle proprietà antiriflesso, combinate a schermature EMI (ElectroMagnetic Interference) per favorire una lettura ottimale delle informazioni trasmesse.
    • Finestre e facciate di edifici. Estetica e funzionalità sono i due principi dominanti dei moderni progetti architettonici e trovano concretezza nel fascino delle vetrate per una visione chiara, ma confortevole, sia all’interno che all’esterno.
    • Elettronica di precisione. Possiamo elencare in questa categoria tanto gli schermi di dispositivi elettronici come tablet, smartphone, televisioni e computer), quanto i pannelli solari rivestiti, i quali massimizzano l’assorbimento della luce senza perdite dovute ai riflessi.
    • Strumentazione ottica. Dalle lenti per occhiali ai telescopi e i microscopi, fino agli obiettivi e ai filtri fotografici; il vetro antiriflesso è garanzia di nitidezza e qualità, proprietà imprescindibili per i professionisti e i clienti di questi settori.

    Le proprietà avanzate del vetro, certificate da metodi produttivi all’avanguardia, si adattano a una varietà di contesti, apportando stile e comfort ad ambienti e prodotti. 

    Fonti: sg-lifeupgrade.it, guardianglass.com, saint-gobain-glass.it

    Potrebbe interessarti anche: Cos’è il vetro retinato? Guida alle proprietà e alle applicazioni
    Rimani aggiornato sulle ultime news dal mondo del vetro, segui Vitrum su Instagram!

    Contatta l'autore per ulteriori informazioni






       Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.


      Articoli correlati

      Ultimi articoli