back to top
mercoledì 17 Luglio 2024

traduzione automatica

mercoledì 17 Luglio 2024

traduzione automatica

    Vuoi sfruttare il balcone tutto l’anno? Scegli la vetrata giusta

    Il tuo appartamento è dotato di un meraviglioso balcone con ringhiera, ma riesci a sfruttarlo solo per un limitato periodo di tempo? Esiste una soluzione ottimale per ovviare alle condizioni meteo avverse e alle temperature rigide: chiudere il balcone con vetrate fisse o amovibili, ottenendo così uno spazio confortevole 365 giorni l’anno.
    Grazie a questo espediente, potrai guadagnare una zona relax dove riposarti e godere del panorama circostante, uno spazio fitness per allenarti in tutta libertà, o un angolo green, dove coltivare un piccolo orto o apprezzare la calma di un rifugio nel verde.

    Chiudere un balcone con il vetro

    La dimensione del balcone e la tipologia di parapetto incidono sulla scelta della chiusura. Per fare un esempio estremamente intuitivo, per un balcone con ringhiera aperta, allo scopo di ottenere un perfetto isolamento, si dovrà optare per una copertura completa, fino al pavimento.
    In quest’ottica il vetro rappresenta una risposta di assoluta qualità, grazie alla sua versatilità e all’impatto contenuto rispetto all’estetica dell’edificio. 

    Cosa cambia tra una vetrata fissa e una amovibile?

    Specifichiamo da subito un aspetto molto importante: la chiusura di un balcone con ringhiera con una vetrata fissa è da intendersi come una “pertinenza”, perché si realizza una veranda, ossia un nuovo spazio volumetrico utlizzabile, che modifica la sagoma dell’edificio. È dunque necessario richiedere un permesso di costruire (e l’autorizzazione della Sovrintendenza ai Beni Culturali, qualora l’edificio rientri in una zona vincolata), ed effettuare la modifica catastale, con segnalazione all’Agenzia delle Entrate.
    Diversamente, le vetrate panoramiche amovibili rientrano nel regime di interventi di edilizia libera, come stabilito dal Decreto Aiuti bis. 

    Quando una vetrata si definisce amovibile?

    Aldilà di non rappresentare una struttura fissa, anche le vetrate amovibili sono chiamate a rispondere a una serie di caratteristiche ben definite. Esse devono infatti:

    • contribuire alla riduzione delle dispersioni termiche;
    • migliorare le prestazioni energetiche e acustiche dell’abitazione;
    • garantire una microareazione continua;
    • impermeabilizzare parzialmente i balconi aggettanti;
    • non modificare le linee architettoniche preesistenti e ridurre l’impatto visivo e l’ingombro.

    Attenzione alle regole condominiali

    Per evitare di incorrere in violazioni è importante verificare le specifiche disposizioni presenti sul regolamento del singolo condominio. Il rischio è infatti che l’amministratore possa ordinare la rimozione delle vetrate amovibili una volta installate.

    Quale soluzione adottare per il tuo balcone?

    In linea generale, per la chiusura dei balconi vengono impiegati vetri temperati riflettenti o assorbenti, al fine di evitare l’effetto serra. Parliamo di vetri di sicurezza, dello spessore di 10 mm, capaci di resistere alle diverse condizioni atmosferiche.
    In funzione della tipologia di balcone, si possono installare:

    • vetrate a libro o a fisarmonica → ideali per piccoli spazi, grazie all’ingombro minimo;
    • vetrate frangivento → proteggono dalle correnti d’aria e sono costituite interamente di vetro;
    • vetrate scorrevoli → la soluzione ideale per balconi con ringhiera;
    • vetrate a pacchetto → favoriscono una pulizia semplice e in sicurezza. 

    Ti consigliamo, in ogni caso, di affidarti ad esperti del settore, capaci di fornire l’opportuna documentazione tecnico-edilizia e di guidarti nella scelta del materiale e del sistema di apertura più adatto. 

    Fonte: lavorincasa.it

    Potrebbe interessarti anche: Balcone in vetro: un trend momentaneo o una solida realtà?
    Rimani aggiornato sulle ultime news dal mondo del vetro, segui Vitrum su Facebook!

    Contatta l'autore per ulteriori informazioni






       Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.


      Articoli correlati

      Ultimi articoli