back to top
giovedì 13 Giugno 2024

traduzione automatica

giovedì 13 Giugno 2024

traduzione automatica

    Questa non è una ‘Chimera’: l’arte del riciclo accoglie i passeggeri del Marco Polo

    L’arte del riciclo è una delle tematiche più care ai consumatori che prediligono il vetro come materiale per il packaging dei prodotti. Ma questa espressione è funzionale al riconoscimento di una tecnica artistica che fa della valorizzazione degli elementi di scarto la propria cifra stilistica.
    Un esempio di arte del riciclo è l’opera “Chimera”, dell’artista veneziano Maurizio Molin, esposta a partire dal 12 luglio 2023 presso l’aeroporto Marco Polo di Venezia. 

    L’identikit della Chimera

    La presenza della “Chimera”, ossia del Leone Marciano, favorisce un richiamo immediato all’identità di Venezia, in quanto emblema secolare della città e della sua antica Repubblica. Una scelta doppiamente simbolica, perché affiancata da un dato materico particolarmente rappresentativo. Il vetro è infatti il prodotto artistico e artigianale che distingue ed eleva Venezia nel mondo.

    Una storia veneziana

    La “Chimera”, che accoglie i passeggeri in transito lungo la passerella pedonale sopraelevata tra il terminal e la darsena dell’aeroporto veneziano, costituirà un importante riferimento visivo grazie anche alla potenza espressiva dell’opera scultorea, esaltata dall’irregolarità dei frammenti di vetro

    Il lavoro, con cui Maurizio Molin ha omaggiato il Marco Polo e la holding SAVE, rientra nel progetto ReGLASS per il riutilizzo delle rimanenze di vetro dei processi lavorativi svolti nelle fornaci di Murano. Il richiamo all’arte dei maestri vetrai è dunque più che mai vivo nell’incontro tra tradizione e modernità, tra sostenibilità e bellezza, tra arte e design. 

    Fonti: veneziatoday.it, nuovavenezia.gelocal.it

    Fonte immagine: @mauriziomolin

    Potrebbe interessarti anche: L’Italia brucia le tappe: tasso di riciclo del vetro già superiore all’80%
    Rimani aggiornato sulle ultime news dal mondo del vetro, segui Vitrum su Facebook!

    Contatta l'autore per ulteriori informazioni






       Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.


      Articoli correlati

      Ultimi articoli