giovedì 6 Ottobre 2022

traduzione automatica

giovedì 6 Ottobre 2022

traduzione automatica

    More

      Track & trace e blockchain: l’evoluzione dell’industria del vetro

      Automazione e digitalizzazione stanno contribuendo a modificare sensibilmente il settore del vetro, influenzando sia i processi produttivi che i prodotti finiti.
      Per rispondere alle politiche climatiche e organizzare correttamente lo smaltimento e la demolizione dei rifiuti è infatti necessario raccogliere e valutare quanti più dati possibile. Ed è in questo contesto che entra in gioco il track & trace.

      Identificare prodotti e processi

      Il processo di track & trace inizia nel momento in cui l’azienda riceve un ordine. Tale metodo consente di organizzare e ottimizzare le fasi di produzione, tracciando sia i prodotti che i processi durante l’intero ciclo di vita.
      In fase di pianificazione della produzione viene infatti creato e stampato sulla lastra di vetro un ID virtuale. Si tratta di un codice a matrice di dati, che identifica i pezzi e viene costantemente aggiornato, fornendo una panoramica completa delle lavorazioni effettuate sul prodotto.

      Fidelizzazione e sostenibilità

      Il track and trace consente di intervenire prontamente nel caso di incidenti e di ricostruire altrettanto rapidamente i vetri danneggiati. È inoltre possibile registrare ogni informazione sulla lastra sia per un’eventuale sostituzione che per il suo riutilizzo o riciclo. 
      Tale soluzione si rivela dunque strategica per il miglioramento dei processi di produzione e dell’impronta ambientale dell’azienda.
      Questo approccio promuove l’affidabilità del marchio e una maggiore fiducia nel consumatore, che può godere di informazioni trasparenti circa la catena di approvvigionamento. Un dettaglio che, secondo uno studio del MIT, può tradursi in un aumento del 2-10% della disponibilità a pagare.

      Integrazione col sistema produttivo

      Il maggiore vantaggio è dato dalla possibilità del sistema di essere integrato in un ambiente di produzione esistente. E di estendersi oltre allo stabilimento. Esso può infatti terminare in un’interfaccia con il sistema di gestione della produzione o in un’applicazione cloud che i consumatori finali possono utilizzare.

      Contabilità distribuita e trasparente

      Queste considerazioni implicano la necessità di una crescente attenzione per la sicurezza e l’immodificabilità dei dati, in altri termini per la tecnologia blockchain. La blockchain viene utilizzata per applicazioni nella gestione del ciclo di vita del prodotto. Si tratta di una tecnologia estremamente attraente per il comparto industriale, poiché è, per definizione, un registro condiviso e immutabile, che facilita il processo di registrazione delle transazioni e di tracciamento degli asset in una rete di business. 
      La blockchain non si limita ad archiviare i dati su un solo server, ma li duplica in più parti nel mondo, presentandosi dunque come una tecnologia di contabilità distribuita.

      Ci avviamo dunque verso un’epoca della produzione in cui la trasparenza e la tracciabilità di processi, prodotti e transazioni determineranno la competitività delle aziende.

      Fonti: glass-international.com

      Potrebbe interessarti anche: Qual è il ruolo del vetro nell’ambito dell’ICT e della Fotonica?
      Rimani aggiornato sulle ultime news dal mondo del vetro, segui Vitrum su Instagram!

      Contatta l'autore per ulteriori informazioni










         Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.



        spot_imgspot_img
        Articolo precedenteLavatrici su misura
        Articolo successivoEnergy saving approach

        Articoli correlati

        Ultimi articoli