lunedì 10 Maggio 2021

traduzione automatica

lunedì 10 Maggio 2021

traduzione automatica

Il Covid-19 ha messo in difficoltà il settore delle tecnologie per la lavorazione vetro

GIMAV: “Impossibile fare previsioni”

Dopo un 2019 in crescita per l’industria italiana delle macchine, degli impianti, degli accessori e dei prodotti speciali per la lavorazione del vetro – che ha registrato un +2,7% e un fatturato complessivo di oltre  2,3 miliardi di Euro, grazie al traino delle esportazioni (+3,7%) – e stime ottimistiche per il 2020, il lock down ha fermato tutto. 

Prima dell’emergere della pandemia, le Aziende Associate avevano fornito una proiezione dei risultati del settore molto positiva: nel complesso (Italia ed estero) l’86,4% delle aziende intervistate prevedeva una crescita e il restante 13,6%, non prevedeva alcuna contrazione. Nel dettaglio, le previsioni di crescita salivano fino al 91,3% degli intervistati considerando i soli mercati esteri (l’8,7% li prevedeva comunque stabili), mentre si attestavano su un “più contenuto” 76,2% per il mercato interno, che veniva previsto stabile dal 19% degli intervistati e in riduzione dal restante 4,8%.

Nel tentativo di dare un contributo, la relazione di settore è stata integrata con i risultati dell’indagine che ne fotografa la situazione nel corso della pandemia: considerando che nel 2019 i mesi di marzo, aprile e maggio, hanno contribuito al risultato d’anno per oltre il 26% del totale, in pieno lock-down il 43% delle aziende era del tutto inattiva e, tra le aziende attive, il 65% ha dovuto comunque fermare del tutto la produzione. Inoltre, ben il 71% delle aziende del settore ha dovuto fare ricorso alla Cassa Integrazione per almeno il 70% della forza lavoro.

Michele Gusti, presidente di Gimav, ha affermato: «Per ogni Euro investito nel settore contribuiamo con 55 centesimi di saldo positivo alla bilancia commerciale del nostro paese sarebbe opportuno che chi decide le politiche economiche e industriali del nostro paese tenesse conto di quest’eccellenza premiandola di più».

Leggi la la relazione di settore di GIMAV

Contatta l'autore per ulteriori informazioni










     Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.



    spot_imgspot_img

    Articoli correlati

    Ultimi articoli