domenica 25 Settembre 2022

traduzione automatica

domenica 25 Settembre 2022

traduzione automatica

    More

      Ricerca sul Biovetro realizzata dall’Università di Modena e Reggio Emilia

      Il biovetro è un vetro la cui composizione chimica è molto simile a quella del tessuto osseo.
      Questa caratteristica ha permesso una loro utilizzazione in ortopedia come materiale da impianto; la biocompatibilità di questi vetri è tale da rendere possibile un ancoraggio diretto col tessuto osseo, migliorando così le interazioni che si generano tra tessuti e materiali da impianto.

      A Modena un gruppo di ricercatori di Unimore, l’Univerisità di Modena e Reggio Emilia hanno realizzato un vetro bioattivo in grado di mantenere la bioattività e di inibire lo stress ossidativo all’origine di infiammazioni provocate da protesi metalliche.

      Lo studio “Cerium-doped bioactive 45S5 glasses: spectroscopic, redox, bioactivity and biocatalytic properties”, è stato pubblicato dalla prestigiosa rivista Journal of Materials Science (ed. Springer), ed è stato sviluppato dalla dott.ssa Valentina Nicolini, dal prof. Gianluca Malavasi, dalla prof.ssa Ledi Menabue e dalla prof.ssa Gigliola Lusvardi del Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche (DSCG) e dal dott. Francesco Benedetti, prof. Sergio Valeri e dott. Paola Luches del Dipartimento di Fisica, Informatica e Matematica (FIM).

      I vetri bioattivi sono una classe di materiali già in uso da qualche decennio ad esempio, come additivi di paste dentifrice e come rivestimenti per protesi metalliche.

      In quest’ultimo caso la loro funzione è di stimolare la proliferazione cellulare degli osteoblasti e quindi la crescita dell’osso che si deposita sulla superficie del vetro e va a sostituire il vetro che degrada con il risultato di ancorare stabilmente la protesi all’osso.

      “Nel nostri studi – illustra la prof.ssa Ledi Menabue – abbiamo modificato la composizione di un biovetro con aggiunta di ossido di cerio, dimostrando che il biovetro mantiene la bioattività e nello stesso tempo inibisce lo stress ossidativo, riducendo quindi l’infiammazione.

      Un grande risultato made in Italy.

      Fonte: glassway.vda.it – modenatoday.it

      Contatta l'autore per ulteriori informazioni










         Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.



        spot_imgspot_img

        Articoli correlati

        Ultimi articoli