domenica 4 Giugno 2023

traduzione automatica

domenica 4 Giugno 2023

traduzione automatica

    Le guarnizioni per infissi eliminano spifferi in porte e finestre

    Porte e finestre sono spesso il punto debole dell’involucro edilizio se non sono progettate correttamente e poste in opera con grande attenzione.
    Potrebbero essere la causa di una elevata dispersione di energia.

    Al tempo stesso, serramenti altamente performanti e correttamente posti in opera possono abbattere tali dispersioni fino all’80-90%.

    Per assicurare la tenuta all’aria, all’acqua, al rumore, è necessario utilizzare un sistema di guarnizioni adeguato.

    Le guarnizioni automatiche sotto-porta sono il miglior sistema per chiudere il fastidioso gap tra l’anta del serramento ed il pavimento, evitando il passaggio di aria, acqua, rumore.

    La chiusura avviene con un movimento a ghigliottina (brevettato C.C.E.) quando la porta si chiude, grazie a dei meccanismi interni con bielle di spinta.
    Le guarnizioni automatiche sotto-porta hanno avuto negli ultimi trent’anni una grande evoluzione, incorporando in questa semplice idea, tecnologie e materiali sempre più raffinati.

    L’utilizzo di gomme co-estruse e siliconi speciali nella costruzione delle guarnizioni sotto-porta, ha permesso di ottenere eccellenti performance di tenuta acustica e di tenuta al fuoco.
    Queste caratteristiche, sono un must nelle richieste sempre più specializzate del mondo dell’edilizia sia privata che pubblica, sono certificate da laboratori internazionali.
    Oltre al fattore sicurezza, una guarnizione automatica sotto-porta con performance adeguate, garantisce un comfort di buon livello e un notevole risparmio energetico negli ambienti dove sono installati.

    Le guarnizioni automatiche sotto-porta tradizionali, possono dar luogo a rumori dovuti all’attrito della gomma sul suolo in fase di apertura e chiusura del serramento.
    Per far fronte a questo inconveniente,è stata realizzata e presentata di recente sul mercato, una guarnizione automatica a discesa oleodinamica ritardata.

    Si tratta, in sintesi, di una guarnizione che si chiude a terra 8 secondi dopo che la porta è già completamente chiusa, per evitare attriti con il pavimento, rumori e un consumo anomalo della guarnizione.

    Fonte: https://www.architetturaecosostenibile.it

    Contatta l'autore per ulteriori informazioni






       Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.


      Articoli correlati

      Ultimi articoli