giovedì 6 Ottobre 2022

traduzione automatica

giovedì 6 Ottobre 2022

traduzione automatica

    More

      Decanter: per gustare e perfezionare il sapore del vino

      Gli amanti del vino sapranno bene riconoscere le forme sinuose ed eleganti del decanter: brocca allungata, quasi dalla forma d’ampolla, con una base allargata e una bocca più ristretta.
      E’ fondamentale il rapporto tra base e collo, che permette l’ossigenazione del vino, e il perfezionamento delle sue qualità.
      La decantazione è un ottimo modo per far ossigenare il vino prima di gustarne anche solo un bicchiere durante il pasto.
      Le modalità e i tempi di decantazione variano da vino a vino, e da miscela a miscela e da uva a uva.
      Attraverso la cosiddetta decantazione, ovvero il far prendere aria al vino, o lasciarlo a riposo, questo rilascia le sostanze “nocive” al suo gusto pieno.
      E il liquido assume sapori e profumi più intensi, delicati: anche il colore ne risente, guadagnando in pienezza. Utilizzando una brocca particolare, quale è il decanter, i residui si depositeranno sul fondo, senza “contaminare” la parte che verrà versata nei calici.

      I migliori decanter sono realizzati in vetro o in cristallo.

      Dalle anfore in terracotta, già i romani sono infatti passati a brocche trasparenti.
      È la Venezia rinascimentale che esplora, attraverso la fusione e il soffiaggio, brocche e recipienti dalle forme e profili più diverse, e crea così il decanter.

      Il decanter, con la sua forma sinuosa, “imita” l’effetto che si ottiene quando si fa roteare il bicchiere: stimola, infatti, i processi di ossidazione, e aumenta l’aromaticità del liquido.

      Il vetro contribuisce, e si presta perfettamente, a questa reazione. Materiale poco poroso, fa sì che il vino non disperda le proprie qualità organolettiche, ma al più appunto le perfezioni. Il vetro, e ancor più il cristallo in vetro, non assorbe le sostanze chimiche del liquido, e le conserva in purezza: in questo modo, l’esposizione all’aria, e la perdita dei residui, non farà che rafforzarne aromi, sfumature e toni.
      La brocca in vetro funge poi da isolante termico, ed è impenetrabile, di per sé, anche agli agenti gassosi esterni.
      Questo significa che il vino sarà dunque da un lato ben conservato, dall’altro esaltato, dal decanter in vetro.

      Fonte: meglioinvetro

      Contatta l'autore per ulteriori informazioni










         Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.



        spot_imgspot_img
        Articolo precedenteLINBRAZE S.r.l.
        Articolo successivoSistema professionale togligraffi Gforce

        Articoli correlati

        Ultimi articoli