lunedì 5 Dicembre 2022

traduzione automatica

lunedì 5 Dicembre 2022

traduzione automatica

    Premiazioni e musica: cala il sipario su The Italian Glass Weeks

    Si è conclusa nel weekend, tra premiazioni, riconoscimenti, musica ed emozioni, la prima edizione di The Italian Glass Weeks. Una kermesse che ha meravigliosamente coinvolto e animato le città di Milano e Venezia, attraverso la promozione del vetro: il materiale protagonista, proprio nel 2022, dell’Anno Internazionale, designato dalle Nazioni Unite.

    Il fine settimana veneziano è stato scandito da due eventi serali ricchi di appeal. 

    Sabato 24 settembre

    Sabato 24 settembre si è tenuta, presso Palazzo Franchetti, la cerimonia di conferimento del premio Glass in Venice, promosso dall’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti e dalla Fondazione Musei Civici di Venezia, giunto ormai alla decima edizione. Il riconoscimento viene assegnato ad artisti e maestri del vetro che si sono distinti con le loro opere, lavorando nel solco della tradizione Muranese, o nel mondo, attraverso scuole e tecniche diverse.

    Successivamente si sono tenute le cerimonie per l’assegnazione del Premio Fondazione di Venezia per The Italian Glass Weeks, conferito al miglior progetto della kermesse, e dell’Autonoma Residency Prize, destinato a un artista o designer, di età compresa tra i 18 e i 35 anni, per il lavoro di valorizzazione del vetro artistico. 

    Per conoscere tutti i vincitori recupera qui sotto la sintesi!

    Domenica 25 settembre

    Al batticuore delle premiazioni ha fatto seguito, domenica 25 settembre, il suggestivo concerto di chiusura di The Italian Glass Weeks, tenutosi sul palco del più antico teatro della città: Teatro Goldoni. Il coro dei Vocal Skyline, diretto dal maestro Marco Toso Borella, ha condotto gli spettatori ad esplorare, in un sorprendente viaggio attraverso diversi generi musicali, le molteplici sfumature dell’arte del vetro, in un concerto capace di coinvolgere tutti i sensi. La proposta artistica dei Vocal Skyline è stata arricchita dalla partecipazione delle voci della Big Vocal Orchestra, intervenute dal terzo e quarto ordine del Teatro per incarnare una versione contemporanea dell’antica tradizione veneziana dei “cori battenti”.

    In attesa di scoprire se sarà riconfermata per il prossimo anno la sinergia vincente Milano-Venezia per una futura The Italian Glass Weeks, ripercorri i momenti più significativi di questa edizione straordinaria per il panorama del vetro made in Italy:

    Rimani aggiornato sulle ultime news dal mondo del vetro, segui Vitrum su Twitter!

    Contatta l'autore per ulteriori informazioni










       Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.



      spot_imgspot_img

      Articoli correlati

      Ultimi articoli