lunedì 5 Dicembre 2022

traduzione automatica

lunedì 5 Dicembre 2022

traduzione automatica

    Tubi in vetro

    Il tubo di vetro vanta svariate utilizzazioni di notevole importanza tanto da essere considerato uno dei prodotti fondamentali della produzione vetraria.

    Il tubo e la bacchetta di vetro sono dei prodotti necessari per la fabbricazione di una serie molto vasta di articoli industriali.

    Dal tubo si ricavano:
    – contenitori (fiale, flaconcini, siringhe) utilizzati dall\’industria farmaceutica per confezionare prodotti liquidi o solidi;
    – varie apparecchiature da laboratorio (cilindri graduati, pipette, burette, refrigeranti ..)
    – termometri da febbre ed industriali;
    – altri strumenti di controllo come i densimetri, gli alcoolometri ecc.

    Con il tubo di vetro vengono pure fabbricate:
    – le lampade fluorescenti e quelle al neon ;
    – i bulbi di alcuni tipi di lampade elettriche ad incandescenza (ad esempio le piccole lampadine per automobili);

    Dai tubi che hanno un diametro maggiore si possono costruire condotte per l\’industria chimica (sfruttando le caratteristiche di resistenza all\’attacco chimico del vetro).

    Da piccoli tubi di vetro si ricavano, per successive lavorazioni, le perline o conterie, utilizzate in grande quantità per la produzione di collane e simili.(tipiche di Murano)

    Data la vasta gamma di utilizzazione del tubo, è evidente che sono molto differenti le caratteristiche chimico-fisiche dei vetri utilizzati.

    Partendo dalle utilizzazioni più importanti, si possono raggruppare in cinque categorie i tipi di vetro trasformati in tubo:

    – Vetri neutri boro-silicati: usati soprattutto per produrre contenitori farmaceutici, siringhe per iniezioni ed anche apparecchi da laboratorio.

    – Vetri sodico-calcici: usati per fabbricare apparecchiature da laboratorio, termometri, lampade fluorescenti, densimetri..

    – Vetri al piombo: sono utilizzati per fabbricare gli zoccoli porta filamento delle lampadine ad incandescenza e i tubi al neon.

    – Vetri boro-silicati tipo Pyrex: per speciali apparecchiature da laboratorio che richiedono elevata resistenza chimica e resistenza agli sbalzi termici.

    – Vetri di silice o Quarzo: si utilizzano per costruire speciali apparecchiature che richiedono elevatissima resistenza agli sbalzi di temperatura.

    Fonte: wikipedia.it

    Contatta l'autore per ulteriori informazioni










       Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.



      spot_imgspot_img

      Articoli correlati

      Ultimi articoli