giovedì 6 Ottobre 2022

traduzione automatica

giovedì 6 Ottobre 2022

traduzione automatica

    More

      Obiettivo riciclo del vetro: la piattaforma europea “Close the Glass Loop”

      I dati sul riciclo del vetro in Europa

      Il vetro è un materiale riciclabile al 100% e all’infinito ed è oggi il materiale di imballaggio per alimenti e bevande più riciclato in Europa. Il  tasso di raccolta differenziata per il riciclo del vetro in Europa è del 76%. La pratica del riciclo del vetro permette di risparmiare ogni anno in Ue oltre 12 milioni di tonnellate di materie prime e di evitare oltre 7 milioni di tonnellate di CO2. Si risparmia inoltre il 2,5% di energia e il 5% di CO2 per ogni 10% di vetro riciclato nel forno.

      ‘Close the Glass Loop’: la piattaforma che “mette in rete” l’intero ecosistema europeo degli imballaggi

      Per gestire meglio e coordinare a livello europeo la filiera della raccolta del vetro e quella del riciclaggio è nata la piattaforma ‘Close the Glass Loop’, promossa da Feve, Assovetro e Coreve. Con questa piattaforma si vuole riunire sotto lo stesso cappello la raccolta e il riciclaggio del vetro, al fine di stabilire un programma di gestione degli imballaggi che massimizzi il recupero “bottiglia per bottiglia”. Due i traguardi da raggiungere:

      • Una media del 90% di imballaggi in vetro raccolti e riciclati entro il 2030 (rispetto all’attuale media del 76%).
      • Qualità più elevata del vetro riciclato: non solo quantità, ma anche valorizzazione della materia per un riciclo più virtuoso.

      L’Italia è prima nel riciclo del vetro

      In Italia, nel 2019, il tasso di riciclo è del 77,3%, equivalente ad un tasso di raccolta differenziata dell’87%. “L’Italia da sempre è stata molto attiva nella raccolta e nel riciclo del vetro – ha osservato Gianni Scotti, Presidente di CoReVe (Consorzio Recupero Vetro) – e i risultati già ottenuti rendono più semplice raggiungere l’obiettivo numerico posto dalla piattaforma europea. Ma, al di là dei numeri, ‘Close the Glass Loop’ servirà a evidenziare e diffondere le buone pratiche, a migliorare la qualità delle raccolte differenziate, a uniformare e razionalizzare i sistemi in un’ottica europea”.



      Contatta l'autore per ulteriori informazioni










         Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.



        spot_imgspot_img

        Articoli correlati

        Ultimi articoli