giovedì 19 Maggio 2022

traduzione automatica

giovedì 19 Maggio 2022

traduzione automatica

GIRA E RIGIRA: quando la tradizione incontra l’intuizione.

Una storia di passione iniziata nel 1900 con la realizzazione di vetri artistici per la tavola, uno sguardo sempre verso il futuro che ha permesso nel 1935 l’apertura di negozi monomarca a Roma, Torino e Milano, una manualità d’eccellenza tramandata di padre in figlio, generazione dopo generazione. Con queste prerogative le Vetrerie di Empoli si sono fatte strada nel mercato del vetro per 100 anni portando con loro le tradizioni della Toscana rinascimentale, centro della cultura e culla dell’artigianato d’arte.

Dalla Toscana a Milano. La boutique di via Montenapoleone 22 permette ai suoi clienti di immergersi in un ambiente a metà strada fra la bottega artigiana e uno spazio moderno caratterizzato da un elevato design, dove è possibile acquistare articoli lavorati con grande sapienza artigianale e cura del dettaglio creando un perfetto connubio tra tradizione e contemporaneità. La boutique di via Monte Napoleone sarà quest’anno anche partner della Milano Glass Week, in onore della quale verrà esposto ed illustrato il movimento magico del calice brevettato Gira e Rigira, scelto nel 2018 dalla Giuria del prestigioso ADI DESIGN INDEX e inserito nella rosa dei concorrenti al Premio.

Un nuovo modo per degustare il vino. Con Gira e Rigira viene rivoluzionato completamente il modo di valutare ed analizzare il vino, dal sentirne l’odore al farlo ruotare nel bicchiere: la luce riflessa nel bicchiere viene accelerata dal movimento rotativo, consentendo una miglior valutazione della limpidezza, rilevando immediatamente l’eventuale presenza di particelle. La rotazione naturale concentra inoltre una maggior superficie di vino sul bicchiere agevolando così l’analisi di tonalità, sfumature (indice di stato evolutivo), intensità e lucentezza del colore, oltre all’uniformare ed omogeneizzare il velo di liquido sulla parete del bicchiere per garantire una valutazione più accurata ed oggettiva sulla velocità di caduta delle lacrime, sull’ampiezza degli archetti e su come il vino si ricompone all’interno del bicchiere. La lentezza iniziale della rotazione consente, infine, un’anteprima su profumo ed evoluzione del vino: una successiva rotazione più intensa permette invece di caratterizzare le categorie olfattive e di valutare meglio intensità, complessità e gradevolezza del vino. Adatto sia per i più esperti sia per gli appassionati amatori il Gira e Rigira si impone come un pezzo d’arte unico nel suo genere, diventando sia ambasciatore dell’abilità degli artigiani del vetro toscano e delle Vetrerie di Empoli, sia un utile strumento per rendere ancora più dettagliata e complessa la degustazione di un buon vino, fornendo ai suoi acquirenti un’esperienza senza pari.

Vetrerie di Empoli

dal 5 all’8 ottobre 2021 – dalle 10.00 alle 19.00

Via Monte Napoleone 22 – 20121 Milano

Contatta l'autore per ulteriori informazioni










     Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.



    spot_imgspot_img

    Articoli correlati

    Ultimi articoli